Convegno "Sport, giovani e associazioni. L'importanza di una comunità educante" - Sala Reale di palazzo Verbania. Il resoconto e i commenti.

Sintesi dei lavori

Data di pubblicazione:
21 Settembre 2022
Convegno "Sport, giovani e associazioni. L'importanza di una comunità educante" - Sala Reale di palazzo Verbania. Il resoconto e i commenti.

Il vento impetuoso dello scorso weekend, capace di fermare la manifestazione SportInsieme 2022, non ha potuto fermare lo svolgimento del convegno: “Sport, Associazioni e Giovani. L’importanza di una comunità educante”. 
"Con questo impegno rinnoviamo la sinergia con le associazioni sportive e con le scuole” afferma l'assessore Ivan Martinelli. Luino al centro di un progetto delle Nazioni Unite. 
Nella mattinata di sabato 17 settembre infatti si sono avviati i lavori del convegno moderato dalla professoressa Laura Mazza, vicepresidente di Federformazione, segretario generale del Parlamento del Mediterraneo e consigliere diplomatico internazionale. In apertura dell’incontro l’assessore Martinelli ha consegnato un riconoscimento a Giulio Pilotto, maestro di tennis e un uomo che ha trasmesso i sani valori dello sport a diverse generazioni di luinesi.
 
A seguire si sono alternati gli interventi dei relatori Pietro Vassallo, presidente della Nazionale Sicurezza sul lavoro, che ha sviluppato il tema principe del FairPlay nello sport e nella vita, e Ollandet Christelle, ambasciatrice della pace nel mondo, Presidente dell’Human Rights Parliament e preside di un comprensivo scolastico in Congo di oltre 2000 studenti. La sua testimonianza relativa al valore dello sport per il recupero della dignità umana negli angoli più remoti del nostro pianeta è stata toccante. Il relatore Marco De Rossi, ex nazionale di Rugby e allenatore, ha illustrato poi un progetto innovativo e virtuoso di asilo dello sport per bambini tra i due e i cinque anni. In conclusione, la moderatrice Mazza ha delineato le novità normative relative alla certificazione delle competenze con l’open badge digitale per il Comune di Luino che sarà una straordinaria opportunità per il mondo dello Sport e non solo. Luino, inoltre, sarà anche coinvolta nei progetti delle Nazioni Unite per il raggiungimento degli obiettivi Agenda 2030 tra i quali sport, inclusione sociale, formazione, uguaglianza e solidarietà. 
 “La nostra amministrazione, visto il percorso intrapreso di stimolo della comunità educante, potrà fregiarsi di tale certificazione come precursore di un cambiamento nella transizione digitale oltre che ecologica, essendo sostenibile”. Ha commentato Martinelli.
 Michela Guelli, vicepresidente della ASD Luino Volley, ha infine rimarcato con quale difficoltà a volte le associazioni si trovino a lottare per ottenere il giusto riconoscimento del proprio valore educativo. “Il nostro sguardo è al futuro”, ha detto Martinelli. “Vogliamo creare un tavolo permanente di confronto con le associazioni affinché, in sinergia, possiamo portare innovazione e competenze sul territorio. Il sogno di ‘Luino al centro del Mondo come esempio di Comunità Educante’ può davvero diventare realtà grazie alle scelte e al percorso che stiamo intraprendendo”, termina. “Inviteremo la dirigenza scolastica luinese a partecipare attivamente a tutte le iniziative future rivolte ai nostri giovani. 
Intanto invito famiglie, ragazzi e bambini a partecipare all’evento SportInsieme, riprogrammato  domenica 9 ottobre dalle 10,30 alle 18,00. La via Dante Alighieri, oltre che il Parco a lago, sarà libera dai veicoli e a loro completa disposizione!”

Ultimo aggiornamento

Sabato 24 Settembre 2022