I.M.U.

Data di pubblicazione:
28 Febbraio 2022
I.M.U.

IMU 2020

A decorrere dall’anno 2020, la Legge n. 160 del 27 dicembre 2019, ha abolito l’Imposta Unica Comunale (IUC)  ad eccezione delle disposizioni relative alla tassa sui rifiuti (TARI) ed da disciplinato nuovamente  l’imposta municipale propria (IMU).

PER TUTTE LE INFORMAZIONI CLICCA QUI
Si segnalano inoltre le seguenti NOVITA’ IMU ANNO 2020
1. INTRODUZIONE FIGURA “GENITORE AFFIDATARIO” (in luogo dell’ex coniuge) E’ stata prevista l’assimilazione all’abitazione principale della “casa famigliare assegnata al genitore affidatario dei figli, a seguito di provvedimento del giudice, che costituisce altresì il diritto di abitazione in capo al genitore affidatario stesso”. Si chiarisce quindi che la soggettività passiva dell’assegnatario opera solo se ci sono figli minori affidati. In caso contrario la soggettività segue i criteri ordinari; ciò significa che se l’immobile è di proprietà (in tutto o in parte) del coniuge non assegnatario la quota del non assegnatario sarà imponibile, mentre quella dell’utilizzatore, laddove questi abbia residenza anagrafica e dimora nella casa 2 medesima, sarà esente alla stregua di abitazione principale.
2. ELIMINAZIONE EQUIPARAZIONE AD ABITAZIONE PRINCIPALE PER ABITAZIONE POSSEDUTA DA ITALIANI RESIDENTI ALL’ESTERO (AIRE) PENSIONATI Non è stata riproposta la equiparazione ad abitazione principale per l’abitazione posseduta da italiani residenti all’estero (AIRE) pensionati e quindi non può ritenersi più applicabile l’esenzione, divenendo l’immobile oggetto di imposta.
3. TERMINE DI PRESENTAZIONE DICHIARAZIONE IMU Il termine di presentazione della dichiarazione 2020 è stato fissato al 30 giugno 2021. Limitatamente invece ai casi in cui il possesso dell’immobile ha avuto inizio o sono intervenute variazioni nel corso del 2019 il termine per la presentazione della dichiarazione è fissato al 31 dicembre 2020;
4. CALCOLO DELLA RATA DI ACCONTO: calcolata sulla scorta delle aliquote e detrazioni in vigore l’anno precedente anziché quelle dell’anno in corso. Con la rata di dicembre si provvede ad eventuale conguaglio.
5. NUOVA MODALITA’ DI CALCOLO DEI MESI DI POSSESSO: Il giorno di trasferimento del possesso si computa in capo all’acquirente e l’imposta del mese del trasferimento resta interamente a suo carico nel caso in cui i giorni di possesso risultino uguali a quelli del cedente.

MAGGIORI APPROFONDIMENTI 

MOLTIPLICATORI PER IL CALCOLO DELL'IMU

TABELLA DEI CODICI CATASTALI DEI COMUNI 

DICHIARAZIONE CONDIZIONI DI INAGIBILITÀ/INABITABILITÀ FABBRICATO (Dichiarazione  sostitutiva di atto di notorietà ex art.47 del D.P.R.  28 dicembre 2000, n. 445) 

CLICCA QUI PER IL CALCOLO TRAMITE SITO INTERNET (senza autenticazione)

CLICCA QUI PER IL CALCOLO TRAMITE SITO INTERNET con autenticazione