SMART BORDER
 

Il progetto “Smart Border” affronta il difficile tema della mobilità transfrontaliera che, necessariamente, investe l’intera regione dell’alto lago Maggiore coniugando sviluppo territoriale, infrastrutture e servizi per la mobilità. Il programma si sviluppa in diversi Work Package che affrontano tematiche diverse ad ampio spettro di complessità: dalla comunicazione alla ingegnerizzazione e rappresentazione dei dati, dall’ecologia alla pianificazione territoriale, passando dagli studi per la mobilità sostenibile e all’ ICT da applicarsi allo smart land. Il progetto vede come capofila il Comune di Luino e, in Svizzera, il Comune di Gambarogno.

 

WP 0 CREAZIONE PROGETTO

Il WP 0 comprende tutte le attività amministrative ed istituzionali propedeutiche alla presentazione ed approvazione del progetto. Si tratta delle attività svolte dai capofila di parte italiana e svizzera per la definizione degli obiettivi e dei contenuti specifici di progetto, nonché di redazione della scheda progetto da presentare ai sensi dell’avviso pubblico. Le compente amministrative si sono coordinate con le competenze tecniche, la parte politica si è interfacciata con esperti dei settori di intervento del progetto che hanno contribuito alla stesura finale di tutti i documenti.

 

WP 1 COORDINAMENTO E GESTIONE

Il coordinamento e la gestione del progetto prevedono un assetto organizzativo composto sia da risorse interne ai partner sia da professionalità e capacità esterne. La governance sarà costituita da un tavolo permanente, definito Comitato di Pilotaggio, composto dai responsabili tecnici degli enti partner e dagli esponenti politici. Il tavolo non vuole esprimere solo uno strumento di governance formale ma sarà informato dallo stesso spirito pragmatico e collaborativo creatosi nella fase di sviluppo del progetto.

L’attività prevede tutte le azioni necessarie per consentire al progetto di divenire operativo come l’ assistenza tecnica per la rendicontazione e il coordinamento con altri progetti Interreg .

Nei tre anni di durata dell’azione si vedrà la costituzione di un tavolo permanente - Ufficio di Governance. Il tavolo seguirà il progetto con l’ausilio di esperti esterni in grado di gestire lo svolgimento ed il coordinamento di tutte le azioni secondo la logica del project management.

  • Incarico assistenza tecnica - Determina 759 del 20.12.2018
  • Incarico assistente al RUP - Determina 410 del 22.08.2019
  • Incarico esperto procedimenti e contratti nella PA - Determina 54 del 27.02.2020
  • Incarico esperto pianificazione territoriale - Determina 54 del 27.02.2020

 

WP 2 PIANO DELLA COMUNICAZIONE

Il piano consentirà di individuare gli strumenti adatti e le misure più efficaci per comunicare il progetto raggiungendo il target specifico di riferimento. Si prevedono anche momenti di maggior partecipazione che coinvolgono il grande pubblico nella comunicazione dei risultati e dei traguardi raggiunti. In particolare verranno svolte delle azioni di sensibilizzazione e di promozione mirate al target di progetto tra cui: lavoratori frontalieri, cittadini con spostamenti frequenti IT-CH, aziende italiane e ticinesi destinatari di traffici commerciali transfrontalieri.

Nella comunicazione si ricomprendono due attività particolarmente importanti:

  • sensibilizzazione etica e di  coinvolgimento emotivo dell’utente della strada, al fine di incidere sulla propensione all’uso del mezzo pubblico o ad esperienze di pooling, pur in assenza di una significativa variazione dell’offerta di trasporto (scenario a breve termine); una azione, successiva di promozione delle alternative che il progetto saprà sviluppare a medio termine (con il coinvolgimento degli attori/decisori competenti in materia di Trasporto Pubblico Locale) per rendere efficaci gli interventi messi in campo;
  • momenti di partecipazione diffusa del progetto, pertanto l'evento risulta lo strumento migliore. Gli eventi saranno rivolti sia al target specifico che al grande pubblico.

WP 3 PIANO STRATEGICO DELLA MOBILITA’

Si parte dall’analisi ricognitoria della situazione esistente, laddove si dispone di dati non più aggiornati sui fenomeni degli spostamenti transfrontalieri e privi di dettagli utili per una corretta programmazione delle azioni. Verrà pertanto definita una griglia di riferimento utile anche a misurare lo stato di efficacia delle azioni del progetto, i risultati e il monitoraggio ex post dei risultati attesi fino ad accertare l’outcome, i cambiamenti strutturali che interverranno. Si prevede l’istituzione e gestione di tavoli di confronto con soggetti i interessati dal progetto per le ripercussioni territoriali, per coniugare le politiche trasportistiche regionali e cantonali verso gli obiettivi di progetto.

In particolare Il documento direttore dovrà individuare le modalità e gli strumenti che consentiranno di declinare il progetto park & ride con le esigenze e le problematiche di mobilità non solo in territorio italiano ma anche in territorio svizzero.

Bando integrato WP 2 e WP 3 

 

WP 4 INTEGRAZIONE INFRASTRUTTURALE IT – REALIZZAZIONE PARK & RIDE

Il WP intende intervenire nel deficit infrastrutturale già rilevato a partire dalle pianificazioni ed analisi preesistenti (PUT piano urbano del Traffico e il Piano Strategico di Luino del 2015), con l’obiettivo di incentivare il trasferimento della mobilità privata verso il trasporto pubblico, in particolare quello ferroviario. Si propone di realizzare un Park & ride che rappresenti un sistema integrato per agevolare lo scambio intermodale auto treno/bus (circa 150 posti riorganizzando strutture esistenti) e parcheggio dedicato al car pooling organizzato per i lavoratori transfrontalieri e per l’accessibilità turistica internazionale, 300 posti auto e 25 autobus. L’accesso sarà gratuito (a conferma che il progetto non genera entrate), ma "condizionato" al possesso di requisiti di priorità individuati nel documento direttore.

        INDAGINE AMBIENTALE

  • Incarico indagine - Determina 359 del 30.7.2019
  • Report indagine ambientale

        STUDIO FATTIBILITA'

        CONCESSIONE AREA

  • Delibera di Giunta 48 del 13.05.2015 - Approvazione protocollo di intesa tra Comune di Luino e FS Sistemi Urbani S.r.l.
  • Protocollo di intesa
  • Richiesta di adesione al progetto
  • Dichiarazione di assenso
  • Delibera di Giunta 78 del 18.06.2019 - Approvazione protocollo di intesa tra Comune di Luino, FS Sistemi Urbani S.R.L. E RFI S.P.A
  • Protocollo di intesa Park & Ride
  • Delibera di Giunta 119 del 08.10.2019 - Approvazione contratto di comodato tra RFI SPA e Comune di Luino per la realizzazione di un P&R in aree ferroviarie dismesse
  • Delibera di Giunta 81 del 07.09.2020 - Approvazione del nuovo testo di contratto di comodato tra RFI SPA e Comune di Luino per la realizzazione di un P&R in aree ferroviarie dismesse
  • Comodato d'uso dell'area interessata - Aggiornamento

         INCARICO PROGETTO

        PARCHEGGIO - PROGETTO

         PARCHEGGIO - ESECUZIONE

         PARCHEGGIO - INCARICHI COMPLEMENTARI

         ARCHEOLOGO

         COLLAUDATORE

WP 4 INTEGRAZIONE INFRASTRUTTURALE CH

Coniugazione con il progetto in corso di mobilità aziendale sostenibile del Gambarogno in collaborazione con i Comuni di Cadenazzo e Sant’Antonino che vede coinvolte una ventina di aziende per un totale di ca. 1900 collaboratori.

Il progetto avviato nel 2017 ha portato all’introduzione di prime misure aziendali (incentivi all’acquisto di abbonamenti al trasporto pubblico, gestione dei parcheggi aziendali, promozione delle ebike e del car-pooling) e interaziendali quali l’estensione della rete di bike sharing e l’introduzione di una navetta a complemento dell’offerta di trasporto ferroviario (incl. la linea TILO S30 Luino-Cadenazzo) tra la stazione di Cadenazzo e l’area lavorativa Luserte sul territorio di Gambarogno. Sono al vaglio ulteriori misure come l’introduzione di furgoncini aziendali o interaziendali (9 posti) tra Luino e Gambarogno/Sant’Antonino e tra Verbania e Gambarogno/Sant’Antonino.

In Ticino, fermo restando le problematiche attuative correlate alla emergenza sanitaria è stata legittimata la tassa di collegamento, che prevede la riscossione nelle aziende con più di 50 parcheggi di una tariffa giornaliera di CHF 3.50 al giorno per singolo posteggio occupato dai collaboratori. Questa importante iniziativa, verosimilmente sarà introdotta nel corso del 2021 o al più tardi ad inizio 2022.

 

WP 5 SMART LAND

Il WP si traduce nell’applicazione delle ICT, infomation comunication technology, al territorio di progetto, secondo l’esperienza delle smart city, delle indicazioni strategiche del documento direttore mediante ogni utile struttura, materiale ed immateriale, volta a dare attuazione ai piani per la mobilità locale integrati e dialoganti tra i due Paesi; un sistema di predisposizioni infrastrutturali e di attrezzature di informazione che avranno immediate operatività locali, il telecontrollo e l'integrazione di videosorveglianza urbana utile alla gestione coniugata tra sicurezza urbana e accessibilità viabilistica.