torna alla home page

Languages IT EN DE

cerca
inserisci la parola
o la frase da cercare.

Città di Luino:

"Divorzio breve"

stai navigando in:

Comune di Luino "Divorzio breve"


"Divorzio breve"

I coniugi che intendano, consensualmente:
-  separarsi
-  divorziare
-  modificare le condizioni di separazione/divorzio stabilite in precedenza


possono farlo presentandosi all’Ufficiale dello Stato Civile purché il Comune di Luino sia quello:

• di  residenza di almeno uno dei coniugi;
• in cui è iscritto l’atto di matrimonio celebrato con rito civile;
• in cui è trascritto l’atto di matrimonio celebrato con rito concordatario o religioso
• in cui è trascritto l’atto di matrimonio celebrato all’estero.
  

E’ possibile utilizzare questa modalità semplificata a condizione che:
• non vi siano figli minori
• non vi siano figli maggiorenni incapaci (cioè sottoposti a tutela, curatela o amministrazione di sostegno) o portatori di handicap grave (ai sensi dell’art. 3, comma 3  della legge 104/1994) o economicamente non autosufficienti  (ATTENZIONE!! LA PRESENZA DEI FIGLI ESCLUDE IL RICORSO ALL'UFFICIALE DI STATO CIVILE SOLO SE I FIGLI SONO DI ENTRAMBI I CONIUGI)

• l’accordo  non contenga patti di trasferimento patrimoniale (ossia "ACCORDI PRODUTTIVI DI EFFETTI TRASLATIVI DI DIRITTI REALI" , Cfr. Circolare Ministero dell'Interno n. 6 del 24/04/2015)

ATTENZIONE!!!! La circolare sopra citata specifica che: non rientra nel divieto della norma la previsione, nell'accordo concluso davanti all'Ufficiale di Stato Civile, di un obbligo di pagamento di una somma di denaro a titolo di assegno periodico. 

Non è consentito invece inserire nell'accordo di separazione/divorzio, la previsione di corresponsione in UNICA SOLUZIONE  dell'assegno periodico.
DI CONSEGUENZA:  è possibile inserire nell'accordo concluso davanti all'Ufficiale di Stato Civile:
- il c.d. "assegno di mantenimento", nel caso di procedimento di separazione consensuale
- il c.d. "assegno divorzile" nel caso di richiesta congiunta di cessazione effetti civili o scioglimento matrimonio
Infine, le parti possono in qualsiasi momento richiedere congiuntamente, la MODIFICA delle condizioni di separazione e di divorzio

Modalità di presentazione
I cittadini che intendano avvalersi del servizio in oggetto potranno rivolgersi direttamente all'Ufficio di Stato Civile, telefonicamente, per chiedere informazioni e/o fissare un appuntamento per verificare l'esistenza delle condizioni di accesso alla procedura semplificata.

L'ufficio, a seguito dell'incontro preliminare:
-  verifica se le informazioni fornite siano sufficienti ed in questo caso, fissa un appuntamento per la sottoscrizione dell'accordo, concordandolo con le parti
-  qualora i dati acquisiti escludano la presenza dei requisiti, risponde ai richiedenti, motivando il rifiuto

Termini procedimentali
La normativa che disciplina il presente istituto non prevede termini finali.
L'unico termine previsto è quello  - minimo - dei 30 giorni - decorrenti dalla sottoscrizione dell'accordo - che devono decorrere prima che si possa addivenire alla sottoscrizione dell'atto confermativo dello stesso.

Prerequisiti necessari per poter avviare il procedimento


Requisiti COMUNI per i casi di SEPARAZIONE E DIVORZIO:
-  matrimonio celebrato in Italia da cittadini italiani residenti, (almeno uno), nel Comune di Luino
-  matrimonio celebrato nel Comune di Luino anche da coniugi residenti altrove
-  matrimonio celebrato all'estero da cittadini italiani, di cui almeno uno residente nel Comune di Luino
-  assenza di figli minori
-  assenza di figli maggiorenni incapaci (cioè sottoposti a tutela, curatela o amministrazione di sostegno) o portatori di handicap grave (ai sensi dell’art. 3, comma 3  della L. n. 104/1994) o economicamente non autosufficienti, di entrambi i coniugi (ATTENZIONE! la procedura in oggetto non è consentita quando si tratti di figli di ENTRAMBI I CONIUGI)
- assenza di patti di trasferimento patrimoniale (cme sopra specificato)


Per il DIVORZIO:

La proposizione della domanda di scioglimento/cessazione degli effetti civili presuppone:
- il decorso di DI 12 MESI ININTERROTTI DI SEPARAZIONE decorrenti dall'avvenuta comparizione dei coniugi innanzi al Presidente del Tribunale  nella procedura di separazione personale, (Giudiziale)
- il decorso di 6 MESI ININTERROTTI DI SEPARAZIONE decorrenti:

  • dall'avvenuta comparizione dei coniugi innanzi al Presidente del Tribunale, nel caso di separazione consensuale, (anche se avviata come contenzioso e solo successivamente trasformata in consensuale)
  • dalla data certificata nell'accordo di separazione  raggiunto con convenzione di negoziazione assistita ex art. 6 D.L. n. 132/2014 conv. in L. n. 162/2014
  • dalla data dell'accordo di separazione consensuale stipulato di fronte all'Ufficiale di Stato Civile, ai sensi dell'art. 12 D.L. n. 132/2014 conv. in L. n. 162/2014 

Documentazione necessaria per avviare il procedimento
I richiedenti dovranno dimostrare il possesso dei requisiti richiesti mediante dichiarazione sottoscritta di fronte all'ufficiale di stato civile o, in alternativa trasmessa con gli strumenti sopra indicati, accompagnata dalla fotocopia del documento di identità.
La dichiarazione, che dovrà contenere tutti gli elementi utili a risalire ai documenti dichiarati, è redatta utilizzando la modulistica allegata

Costi e modalità del pagamento
La procedura di separazione/divorzio consensuale di fronte all'Ufficiale di Stato Civile, è soggetta al pagamento del diritto fisso di €. 16,00=.
Tale somma dovrà essere versata dai coniugi direttamente all'ufficiale di stato civile, PRIMA della stesura dell'accordo di separazione/divorzio.

Riferimenti normativi
- D. L. n. 132/2014, convertito, con modifiche in L. 10/11/2014 n. 162, "Misure urgenti di degiurisdizionalizzazione ed altri interventi per la definizione dell'arretrato in materia di processo civile" - art. 12.
- L. 1/12/1970 n. 898 e ss.mm.ii., "Disciplina dei casi di scioglimento del matrimonio"
- Codice civile, art. 149 e seguenti.
- Circolare Ministero dell'Interno n. 19/2014
- Circolare Ministero dell'Interno n. 6/2015